Stampanti braille cosa sono e come sceglierle

Il codice braille

Il codice braille

Louise Braille (1809-1852) fu l’ideatore del sistema di scrittura per ciechi, lui stesso cieco partendo da un rozzo sistema di comunicazione di origine militare, elaborò un codice leggibile attraverso il tatto, il sistema è costituito dalle disposizioni di punti in rilievo su una matrice a 6 punti  (2×3).

Il codice si è evoluto nel tempo divenendo un font riproducibile al computer ed è possibile decodificarlo attraverso i sintetizzatori vocali, ma la vera novità è arrivata con le stampanti braille, grazie alle quali è possibile stampare interi testi direttamente su carta.

stampante braille
stampante braille index-basic

La stampante braille

Le stampanti braille sono utilizzate per la stampa di un testo in codice braille su carta e, anche se funzionano similmente alle normali stampanti a inchiostro, la stampa in braille necessita di una preparazione del testo, in questo ci aiutano i software, spesso forniti dai produttori stessi delle stampanti, e che effettuano la transcodifica necessaria da inviare alla stampante.

le stampanti utilizzano punzoni azionati da solenoidi montati su testine che si spostano avanti e indietro in modo da stampare esattamente il braille. Ovviamente le velocità di stampa rispetto alle stampanti laser sono molto inferiori.

Ci sono stampanti che usano un sistema con più punzoni questo permette una velocità e precisione elevata (stampanti tipo Index).

Altre stampanti usano uno o pochi punzoni, questo comporta una velocità di stampa molto bassa impiegando anche un minuto per Stampare una Pagina piena (stampanti tipo Mountbatten o Portathiel).

stampante braille mountbatten brailler
stampante braille mountbatten brailler

Caratteristiche della stampante braille

Le stampanti Braille migliori per uso domestico sono quelle che che raggiungono almeno la velocità di 80 caratteri al secondo e in media due o tre fogli al minuto .

Il braille attuale è sempre stampato su entrambi i lati del foglio. Questa modalità di stampa è detta interpunto o a doppia facciata. Da queste stampanti è possibile selezionare la stampa su singola facciata, ma è necessario acquistarne sempre una con sistema interpunto.

 In base all’uso che se ne deve fare è possibile scegliere una soluzione  classica o più smartEsistono infatti stampanti braille per fogli a modulo continuo e per fogli singoli.

Quella a fogli singoli utilizza il formato A4 con carta per il braille. Questo permette di abbattere i costi, visto che il materiale consumabile si trova in qualsiasi negozio di materiali per ufficio, ed è facilmente trasportabile e maneggevole.

I fogli a modulo continuo sono invece più cari e sono acquistabili solo presso rivenditori specializzati. Non solo, acquistando questa tipologia di carta i fogli andranno staccati e impaginati.

stampante braille index everest V5
stampante braille index everest V5

Armadietto fonoassorbente

Infine bisogna tenere conto del livello di rumore che può arrivare fino a un massimo di 60 DB. Per questo è utile dotarsi anche del relativo armadietto fonoassorbente.

Con il relativo armadietto può essere utilizzata tranquillamente in un normale ambiente di lavoro, con una riduzione di circa 18 DB. Di solito sono realizzati in legno truciolare ad alta densità con spessore da 10 a 17 mm.

armadietto fonoassorbente
armadietto fonoassorbente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Font Resize